domenica, 16 Giugno 2024

Inda, Franceschini nomina cda: c’è anche Antonio Presti

E' finita l'odissea dell'Inda. Il ministro dei Beni culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha firmato il decreto di nomina del cda dell'Istituto nazionale del dramma antico. Presidente è il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo mentre i consiglieri sono Walter Pagliaro, Arnaldo Colasanti (delegato Miur), Antonio Presti (in rappresentanza della Regione Sicilia), Paolo Giansiracusa (indicato dalla Conferenza unificata). Con il nuovo Cda, che resterà in carica per quattro anni, si supera la fase di commissariamento della fondazione.
"Il Mibact – sottolinea Franceschini – sostiene e sosterrà con convinzione l'Inda affinché questa realtà dalla storia centenaria possa continuare a svolgere la propria alta missione filologica e culturale permettendo ad un numero sempre più elevato di cittadini di assistere alle rappresentazioni del dramma antico. Uno spettacolo di grande suggestione, che ogni anno fa rivivere il Teatro Greco di Siracusa riportando sulla scena le tragedie e le commedie della tradizione classica".

News Correlate