venerdì, 18 Giugno 2021

Palermo, al via i lavori nei siti dell’Itinerario arabo-normanno

Partono i cantieri al Castello della Zisa, al Complesso monumentale di San Giovanni degli Eremiti a Palermo e al Complesso monumentale del Chiostro dei Benedettini di Monreale per migliorare la fruizione da parte dei visitatori. I tre siti, che rientrano nell’Itinerario arabo-normanno patrimonio dell’Unesco, saranno interessati da opere che prevedono una durata massima di tre mesi. Gli interventi, che incideranno complessivamente per 221.516 euro, sono stati progettati dalla Soprintendenza dei beni culturali di Palermo che seguirà anche i lavori, e finanziati grazie alla legge regionale n. 9 del 2020 destinata proprio ai beni riconosciuti dall’Unesco.

“Le opere – sottolinea l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – sono funzionali alla buona manutenzione dei beni e a consentire una migliore fruizione da parte di tutti i visitatori. Si tratta di opere che dalla Soprintendente dei Beni culturali, Selima Giuliano e dai nostri tecnici sono state ritenute necessarie per migliorare le condizioni di luoghi riconosciuti da tutto il mondo come unici e che, grazie ai lavori potranno aumentare la loro capacità attrattiva”.

Al Castello della Zisa sarà realizzzatoi un piano inclinato per superare il dislivello esistente tra il viale d’ingresso e il piano di calpestio. Prevista, inoltre, la maunutenzione degli infissi, il restauro delle vasche e il ripristino del funzionamento della Fontana. Le opere, per quasi 35 mila euro, saranno realizzate dalla Pugliesi Costruzioni s.r.l. di Alcamo.

San Giovanni degli Eremiti verrà dotato di un ascensore esterno per abbattere le barriere architettoniche e consentire l’accesso ai soggetti con disabilità. L’intervento, per poco più di 30 mila euro, sarà realizzato dalla ditta Sansone Lift di Palermo.

News Correlate