sabato, 19 Giugno 2021

Le crociere tornano in Sicilia: Costa a Messina mentre Msc debutta a Siracusa

Riprende il traffico crocieristico in Sicilia. La Seaside della compagnia Msc ha attraccato ieri al porto di Siracusa. “Un evento che inaugura la stagione crocieristica 2021, e che consolida un lavoro amministrativo di anni che la pandemia ha rallentato, ma non interrotto. La nostra città diventa infatti porto di imbarco per i passeggeri”, ha commentato il sindaco Francesco Italia. Nessun giro turistico dei passeggeri per le vie di Ortigia. La nave dovrebbe fare tappa al porto Grande di Siracusa ogni settimana fino a novembre.

Intanto Costa Crociere ritorna nel porto di Messina con Costa Smeralda, la prima nave della compagnia italiana a riprendere a operare nel 2021. L’ammiraglia Costa è arrivata ieri proveniente da Napoli, nell’ambito di un itinerario tutto italiano che visiterà anche Cagliari, Civitavecchia, La Spezia e Savona. Sarà a Messina ogni settimana, sempre il martedì, sino a fine giugno, per un totale di 9 scali. Dall’8 luglio, al posto di Costa Smeralda, arriverà Costa Firenze, la nuova nave ispirata al Rinascimento fiorentino, che visiterà a Messina quattro volte, due a luglio e due a settembre, il giovedì, proponendo un itinerario di una settimana, sempre in Italia.

L’occasione del ritorno di Costa Smeralda a Messina è stata festeggiata a bordo della nave, alla presenza del direttore generale di Costa Crociere, Mario Zanetti, insieme al presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, Mario Paolo Mega, al sindaco della Città di Messina, Cateno De Luca.

“È una grande emozione per noi tornare nel porto di Messina nel viaggio della nostra ripartenza. Nella prossima stagione estiva porteremo proprio a Messina le due navi più nuove e innovative della nostra flotta: Costa Smeralda e Costa Firenze – ha detto Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere -. Dopo Costa Smeralda, altre tre navi Costa riprenderanno il mare nel Mediterraneo, con itinerari italiani e internazionali, per offrire ai nostri clienti un’eccezionale esperienza di vacanza con protocolli sanitari rafforzati”.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Messina Cateno De Luca: “Costa, nel viaggio della ripartenza, ha scelto di tornare proprio nel porto di Messina per riattivare al più presto il significativo circuito economico che le crociere assicurano non solo alle attività portuali, ma anche al territorio. A tal fine, l’Amministrazione comunale ha intrapreso infatti un percorso virtuoso di accoglienza e promozione attraverso itinerari turistici recentemente strutturati per essere fruiti in sicurezza dai croceristi, opportunamente guidati, per visitare e conoscere la Città con le sue peculiarità legate al Porto, allo stile dei suoi Palazzi, alle Fortificazioni da cui ammirare lo Stretto di Messina e i Monti Peloritani, pur nella consapevolezza che in questa fase ancora emergenziale le escursioni dei crocieristi saranno gestite in modo ‘protetto’ direttamente dalla Compagnia”.

News Correlate