mercoledì, 8 Febbraio 2023

Bomba a mano e minacce ad un hotel agrigentino

Ancora minacce per l’hotel-residence che si trova fra le campagne di Agrigento e Palma di Montechiaro. Stavolta il proprietario ha trovato una bomba a mano, attaccata con del filo metallico al cancello di ingresso, un cartello con la scritta ‘boom’ e una croce fatti con vernice rossa.
Il giovane imprenditore ha richiesto l’intervento dei carabinieri e degli artificieri. Non è chiaro a chi sia stata rivolta l’intimidazione, se all’imprenditore titolare della struttura ricettiva o agli organizzatori dell’evento di Capodanno, ma quest’ultima ipotesi sembrerebbe essere quella privilegiata dalle forze dell’ordine. Purtroppo non è la prima volta che la struttura riceve delle minacce, lo scorso febbraio venne fatta trovare la carcassa di una gallina con la testa mozzata, a fine luglio 2021, era stata rinvenuta una testa di pecora con un proiettile conficcato al centro della fronte. Dei colpi di pistola, infine, vennero esplosi contro il prospetto esterno e alcune stanze dello stesso immobile.

News Correlate