mercoledì, 30 Settembre 2020

Booking.com apre un ufficio anche a Catania

Booking.com approda anche a Catania e dopo Sorrento rappresenta il nuovo presidio per l’espansione di Booking nel Sud Italia. “Crediamo molto nelle potenzialità del meridione – spiega Andrea D’Amico, country manager per l’Italia – un terzo delle strutture presenti sul portale è al Sud, ma è un potenziale sfruttato male, se pensiamo che solo il 12% dei turisti scende sotto Roma”.

Inoltre, prima dell’estate 2015, saranno aperti altri front office per albergatori anche a Genova, Lecce e Peschiera del Garda, che finora sono stati stagionali.

“Quello di Catania sarà l’ottavo ufficio in Italia – spiega D’Amico – dopo Roma, aperta 9 anni fa, Milano, Venezia, Firenze, Bolzano, Sorrento e Rimini, appena diventato un ufficio permanente”. La ota sta investendo capillarmente su tutto il territorio italiano. “Potremmo anche gestire tutto in remoto – spiega D’Amico – ma crediamo molto nell’importanza del contatto diretto con gli albergatori”.

Gli uffici di Booking sparsi in tutto il mondo sono circa 150, di cui circa la metà è europea. Negli uffici italiani lavorano oltre 200 persone. “È un grosso sforzo organizzativo – dice D’Amico a Ttg -, ma sul territorio riusciamo a capire meglio le dinamiche e a supportare gli operatori con incontri, workshop, openday per spiegare loro le dinamiche del booking online, dare consigli e aiutarli anche con nozioni utili di comunicazione e webmarketing”.

News Correlate