domenica, 27 Settembre 2020

Se l’enogastronomia diventa prodotto turistico, convegno a Caltagirone

È in programma domani, venerdì 15 settembre, a Caltagirone il convegno dal titolo “Territori del Vino e del Gusto. In viaggio alla scoperta del Genius Loci”, un appuntamento incentrato sulle strategie di marketing e comunicazione che contribuiscono a fare dell’enogastronomia un “prodotto turistico” a tutti gli effetti.

L’evento si inserisce nell’ambito del progetto d’eccellenza “Territori del vino e del gusto. In viaggio alla scoperta del genius loci” che nasce dalla collaborazione tra assessorato regionale al Turismo e Mibact e che si svilupperà nella città siciliana famosa per la sua ceramica dal 15 al 17 settembre e poi venerdì 22 settembre.

I lavori inizieranno nella Sala di rappresentanza del Comune alle 9 con i saluti di Giovanni Ioppolo, sindaco di Caltagirone; Anthony Emanuele Barbagallo, assessore regionale del Turismo; Sergio Gelardi, dirigente generale del Dipartimento del turismo della Regione Siciliana. Dopo l’introduzione di Maurizio Giannone del Dipartimento Turismo della Regione previsti gli interventi di Gioacchino Bonsignore, caporedattore TG5 e curatore della Rubrica “Gusto”; Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico dell’Università di Bergamo; Saro Gugliotta, presidente di Slow Food Sicilia; Marco Platania, docente di Economia del turismo all’Università di Catania; Nicoletta Polliotto, Digital Project Manager e titolare di Muse Comunicazione di Torino. Dopo la pausa per il light lunch seguirà la tavola rotonda “Il patrimonio enogastronomico e lo sviluppo turistico dei territori” con Girolamo Cusimano, presidente della Scuola delle Scienze umane e del patrimonio culturale dell’Università di Palermo; Sandro Chiriotti

Esperto di enogastronomia e mondo rurale e titolare di Tour Gourmet di Asti; Maurizio Pedi dell’Accademia italiana della Cucina di Caltagirone; Domenico Seminerio, presidente Proloco Caltagirone Unesco World Heritage di Caltagirone; Gianfranco Venora, direttore della Stazione consorziale sperimentale di granicoltura di Caltagirone.

 

News Correlate