giovedì, 19 Maggio 2022

La Sicilia dei fornelli al Wtm, ma ci sono anche Comiso e il teatro di Siracusa

Uno stand indipendente e non sotto le insegne dell’Enit. Al Wtm di Londra, la Sicilia si presenta con uno stand da 200 metri quadrati, lungo circa 20 metri, per 57 operatori, con grandi foto dei sette siti Unesco e l’arancione come colore dominante. E lo stesso slogan delle ultime partecipazione alle borse di settore, lanciato dall’ormai ex assessore regionale al Turismo Michela Stancheris, “Intensamente Sicilia”.

Per conquistare innanzitutto il palato dei turisti inglesi, l’Isola si presenta con una serie televisiva dedicata ai tesori della tradizione gastronomica siciliana. Testimonial è la scrittrice palermitana Simonetta Agnello Hornby che firma “Moses’s Lunch”: la prima puntata, in anteprima, è stata mostrata proprio all’appuntamento londinese. Si tratta di una produzione di Discovery Italia che sarà in onda in Italia ogni domenica dal 9 novembre alle 12.20 su Real Time (canale 31 Free Freeeview, Sky channel 131 e 132, Tivùsat channel 31).

Non può mancare, ovviamente, un focus sull’aeroporto di Comiso che serve Londra con un volo diretto. “Ottobre è stato un mese fortissimo – afferma a LiveSicilia il presidente della Soaco, Rosario Dibennardo – e in generale tutta la provincia di Ragusa ha avuto un incremento turistico dall’apertura dell’aeroporto: l’aumento durante l’anno è stato del 20% con picchi del 50%”.

Spazio anche per il Teatro Greco di Siracusa che anche per il prossimo anno punta sulle Rappresentazioni classiche, giunte alla 51esima edizione, alle quali si aggiunge il secondo appuntamento con la lirica. Il cartellone 2015 prevede tre opere con repliche dal 15 maggio al 28 giugno: “Supplici” di Eschilo, “Ifigenia in Aulide” di Euripide e “Medea” di Seneca. Per la lirica, spazio alla “Turandot” di Giacomo Puccini, che andrà in scena a partire dall’11 luglio.

Infine, sono riusciti a ritagliarsi uno spazio anche VisitUstica, il Distretto Turistico degli Iblei e AddioPizzoTravel, che lancia vacanze di legalità in bicicletta con il No Mafia Bike Tour. 

News Correlate