martedì, 1 Dicembre 2020

Li Calzi invita albergatori a offrire le arance siciliane a colazione

Spremute di arance siciliane in duecento bar a un euro. Piace l’iniziativa “Bevi salute” promossa dal sito Cronache di Gusto tanto che l’assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi ha inviato una lettera a tutti gli albergatori siciliani invitandoli ad offrire a colazione l’arancia siciliana.  

“Abbiamo già provveduto ad inviare alle associazioni di categoria una lettera da far trasmettere poi a tutte le strutture ricettive siciliane perché possano servire a colazione spremute di arance siciliane – spiega Cleo Li Calzi. Inoltre, all’Expo, saranno presenti due macchine spremiagrumi che saranno installate all’ingresso del padiglione siciliano. Chi acquisterà una spremuta d’arancia, riceverà in omaggio un ticket per entrare gratis in un qualsiasi museo siciliano. Accanto alle macchine poi sarà installato un totem su cui sarà proiettato di continuo un video dove la gente capirà cosa vuol dire fare vacanza in Sicilia. Bisogna pensare ad un modo nuovo di fare comunicazione sulla nostra Regione – conclude l’assessore – che vada attraverso la sponsorizzazione dei nostri prodotti per incentivare le visite in Sicilia”. 

News Correlate