venerdì, 23 Luglio 2021

Mondello pedonale ma ristoratori e albergatori sono già pronti a protestare

Poche multe e tante disdette. La pedonalizzazione di Mondello, partita martedì 15 giugno dop 20 anni di annunci e proclami, è realtà ma non mancano le prime proteste, soprattutto in vista del primo weekend che si annuncia particolarmente bollente, e non solo per il meteo.

A generare confusione è il sovrapporsi di due misure diverse: l’isola pedonale da via Glauco a via Teti e la Ztl in piazza dalle 18 alle 24. Peccato che la segnaletica fosse sbagliata e che sia stata corretta soltanto ieri: molti tra turisti, villeggianti e passanti, infatti, pensavano che la Ztl in piazza durasse 24 ore. Cosa che ha provocato la protesta di ristoratori e albergatori a partire da Giovanni Di Giovanni, titolare dell’Hotel la Torre: “non è possibile che dopo un anno di profonda crisi ci si danneggi con un avvio così improvvisato della pedonalizzazione. Abbiamo ricevuto tante disdette di pranzi in albergo perchè i clienti temevano di non potere arrivare”. E anche sul fronte delle navette gratuite non mancano le lamentele.

Dal canto suo l’assessore al Traffico del Comune di Palermo, Giusto Catania, ribadisce che “tutti i clienti di alberghi, lidi e ristoranti possono transitare dalla piazza di giorno e anche durante la Ztl con un’attestazione delle strutture, anche un semplice SMS di prenotazione al ristorante”.

 

News Correlate