Ncc in piazza, la solidarietà di adv e to siciliani

Manifestazione stamattina a piazza Indipendenza promossa dagli ncc siciliani. La protesta nasce per sollecitare governo regionale e nazionale al riconoscimento degli ncc come figura professionale da inserire nella filiera turistica dal momento che il codice ateco non rientra tra i provvedimenti adottati dal governo nazionale e regionale. Analogo il problema per autisti e conduttori che godono di un contratto di prestazione ma non sono riconosciti come lavoratori stagionali.

Alla manifestazione erano presenti un nutrito gruppo di agenti di viaggio e tour operator dell’Isola senza sigle nè insegne che, accogliendo l’invito degli ncc, hanno espresso solidarietà ma anche preoccupazione per l’immediato presente e per il futuro. A causa della mancanza di consapevolezza politica, il rischio per il comparto è quello di dover chiudere le imprese e di ricevere un grave danno qualora il turismo nazionale e quello internazionale dovesse decidere di optare per mercati diversi.

News Correlate