domenica, 25 Ottobre 2020

Primo laureato all’Università di Palermo in Tourism Systems

Si è svolta al Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche (dSEAS) dell’Università degli Studi di Palermo la cerimonia di laurea del primo dottore magistrale in “Tourism Systems and Hospitality Management”, il corso di laurea magistrale internazionale attivato in collaborazione tra UniPa e la Florida International University (FIU) nell’Anno Accademico 2017-18.

La discussione della tesi dal titolo “University as cultural event maker. The FIU self-financing model” è avvenuta alla presenza del rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari, e della commissione presieduta dal prorettore vicario dell’Università di Palermo e presidente del Comitato Ordinatore del corso, Fabio Mazzola. Il primo dottore magistrale è stato proclamato con lode.

La tesi ha preso in disamina il confronto tra i sistemi turistici statunitense ed europeo concentrandosi in particolar modo sul caso della organizzazione da parte della FIU del SOBE Wine and Food Festival di Miami. Il lavoro ha evidenziato le ricadute positive sull’ateneo americano e la potenziale applicabilità alle università italiane e ha prospettato un possibile autofinanziamento per l’organizzazione di un food festival gestito dall’Università di Palermo.

Il corso di laurea magistrale in “Tourism Systems and Hospitality Management” è l’unico interamente in lingua inglese del centro-sud nel settore del turismo, e richiede, per l’ammissione, il livello B2 di conoscenza della lingua. Svolgono lezioni nella sede palermitana quattro docenti della FIU, università americana di grandi dimensioni con sede a Miami e specializzata nel settore turistico con la sua Chaplin School of Hospitality Management. Gli studenti che scelgono il percorso integrato di studio presso la FIU completano il loro percorso formativo a Miami svolgendo attività di work experience e di approfondimento del lavoro di tesi, anche sotto la guida di docenti americani. Cinque studenti di UniPa, tra cui il neodottore, hanno trascorso all’inizio del 2019 un periodo di quasi tre mesi in Florida.

News Correlate