A Taormina ingresso vietato ai turisti per tutta la settimana del G7

Taormina è totalmente inaccessibile. Per tutta la settimana la cittadina sarà off limits ai turisti. Possono entrare solo i residenti, i lavoratori impegnati nelle attività commerciali e negli uffici e gli addetti ai lavori del G7 che si svolgerà venerdì 26 e sabato 26 maggio.

Posti di blocco sono stati istituiti nelle strade a valle che conducono alla Perla dello Jonio. Militari sono presenti anche nei piccoli vicoli sorvegliati 24 ore su 24. A Taormina potranno recarsi soltanto i residenti che hanno appositi pass. Una maggiore limitazione agli accessi scatterà dalla mezzanotte del 24 maggio.

“Taormina è pronta per il G7 – ha detto la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, in conferenza stampa all’hotel San Domenico -. La scelta di questa terra è nata dalla volontà del governo di superare gli stereotipi sulla Sicilia. I ritardi sono stati superati, è stato fatto un grande lavoro interforze. La città è stata rimessa a nuovo e darà un’immagine meravigliosa di sé agli occhi del mondo. Ci scusiamo con i cittadini per i disagi, ma questi sacrifici crediamo verranno ricompensati con un ritorno significativo per il turismo e l’immagine”.

Quindi Maria Elena Boschi ha annunciato ufficialmente un nuovo appuntamento internazionale per Taormina. “A novembre torneremo per una ministeriale del G7 sulle Pari opportunità. Taormina, la Sicilia e l’Italia daranno intanto, il 26 e 27 maggio, un messaggio importante al mondo di bellezza, di cultura e di attenzione alle problematiche internazionali”, ha detto la sottosegretaria.

“Abbiamo reso possibile l’impossibile, facendo in 40 giorni quello che solitamente si impiega anni a realizzare. Abbiamo fatto il bene della città, perché ciò che verrà dopo sarà fondamentale perché Taormina sarà proiettata nel mondo, con migliaia di delegati presenti”, ha aggiunto il sindaco di Taormina, Eligio Giardina.

 

News Correlate