domenica, 16 Maggio 2021

Le nuove tecnologie per rendere accessibile il patrimonio culturale

Rendere fruibile il patrimonio museale anche in presenza di handicap grazie alle nuove tecnologie. Questo il tema del convegno “Musei per tutti: tecnologie per la libera fruizione del patrimonio culturale”, promosso da GruppoArte16, Manifesto che raccoglie le eccellenze provenienti dal mondo della cultura, della ricerca, delle scienze e delle tecnologie multimediali, coinvolgendo un ampio numero di relatori qualificati. Durante l’evento, organizzato con la compartecipazione di Sicilia Turismo per tutti, venerdì 12 maggio alle 15 presso il Museo del Papiro a Siracusa.

Tra i presenti Rosalba Panvini, soprintendente di Siracusa; Sebastiano Tusa, soprintendente del Mare dell’Assessorato Regionale alla Cultura della Regione Siciliana; Anna Di Natale, direttrice del Museo Internazionale del Papiro. Seguiranno i saluti istituzionali dell’Assessore al Turismo della Regione Siciliana, Anthony Barbagallo, del vicesindaco di Siracusa, Francesco Italia, e del Presidente del Comitato Siracusa 2750, Giuseppe Piccione.

A conclusione della giornata, si svolgerà una dimostrazione pratica di alcune startup che hanno aderito al progetto di GruppoArte16. Tra queste: EngiMark con alcune opere tattili eseguite attraverso i rilievi di un sistema palmare con tecnologia 3D e modellate per sottrazione attraverso un sistema robotico di ultima generazione; In.sight con Arianna, un sistema di navigazione per non vedenti basato su tecnologia smartphone; V-Eye, un’apparecchiatura per assistere le persone non vedenti nella deambulazione, nell’orientamento e nella comprensione degli ambienti interni.

In videoconferenza, infine, verranno illustrate le videoguide multimediali per non vedenti della Italo-francese “Orpheo”, già utilizzate dalle più prestigiose strutture museali del mondo.

 

News Correlate