martedì, 18 Maggio 2021

Vacanze distrutte in Scozia per due famiglie di Siracusa

Strage delle vacanze fra le verdi strade della Scozia per due famiglie siciliane coinvolte in un tragico incidente automobilistico. A perdere la vita sono stati un bambino di soli 4 anni e una donna, mentre altri quattro connazionali sono rimasti feriti, vittime di un raccapricciante frontale in cui sono periti anche tre britannici che erano a bordo dell’altro veicolo. Un minibus Fiat e un suv Nissan che procedevano in direzione opposta, si sono scontrati in pieno, accartocciandosi l’uno nell’altro.

L’episodio si è verificato – per cause ancora da accertare definitivamente – sulla strada A96, fra il villaggio di Keith e quello di Huntly, nel confinante Aberdeenshire, sede di uno dei castelli medievali scozzesi tanto amati dai turisti.

Sul van viaggiavano le due coppie, una delle quali con due figli piccoli, di 3 e 4 anni: il bimbo più grande è morto sul colpo, così come un’altra donna che viaggiava con loro. La mamma e il papà sono in gravi condizioni, mentre il piccolo è rimasto illeso. E non c’è stato nulla da fare per l’altra donna che si trovava nel pulmino. Deceduti anche gli occupanti dell’altro mezzo, un Nissan X-Trail: un uomo di 63 anni e due donne di 69 e 70 anni, tutti scozzesi.

Dall’aeroporto di Catania si sono imbarcati su un volo per la Scozia i familiari della famiglia siracusana. E’ probabile che il piccolo di 3 anni possa fare subito rientro in Italia con i nonni.

“La tragedia che ha colpito le famiglie dei nostri concittadini in Scozia, lascia sgomenti”, dice il sindaco di Siracusa, Francesco Italia. “Siamo già in contatto con il consolato italiano ad Edimburgo e vicini alla famiglia a cui io, la giunta e la città tutta ci stringiamo in questo tragico momento”.

News Correlate