Flussi turistici in calo in Sicilia, ma gli stranieri sono in aumento nel 2013

Nel 2013 sono diminuiti i flussi turistici in Sicilia, sia in termini di presenze (-0,1%) che di arrivi: sono stati pari allo 0,5% contro il 2,8% del 2012. Non solo, sempre meno italiani hanno scelto l'isola per le vacanze, mentre è aumentato il numero di stranieri, che ha trascorso qualche giorno di relax in giro per la Sicilia. E' quanto emerge dal rapporto di Bankitalia sull'economia in Sicilia nel 2013.    
Secondo lo studio, il numero di arrivi di connazionali, nell'isola, è calato del 6% mentre le presenze sono scese del 9,7%. A frenare il crollo di presenze di italiani, è stato l'aumento dei turisti stranieri, che sono aumentati sia nel numero di arrivi che nei pernottamenti. Gli arrivi sono stati pari al 10,9% (+4,6% rispetto al 2012), le presenze 14,2% (+7,3%).   
Inoltre, per il terzo anno consecutivo è aumentata anche la spesa effettuata dagli stranieri, che risulta pari a 5,5%. Lo studio rileva che "nel complesso, le somme spese dai turisti stranieri nel 2013 sono risultate inferiori al picco registrato nel 2007, di oltre l'8% in termini nominali".     

News Correlate