I siciliani tornano a Taormina attratti dagli spettacoli al Teatro Antico

Maggio con il segno più per il turismo di Taormina dove si sono registrate 120.796 presenze in crescita del 2,14% (+2.535 pernottamenti) rispetto al 2013. Grazie soprattutto agli spettacoli musicali rappresentati al Teatro Antico, sono aumentate le presenze degli italiani (17.424 rispetto alle 12.923 del 2013 a +34,83%) e in questo quadro da notare il buon risultato del mercato interno siciliano, con 4.324 presenze turistiche ( +1.474 pernottamenti  +51,72%).
Tra le Regioni che hanno superato i mille pernottamenti troviamo la Lombardia con 2.479 presenze (+18,44%), il Lazio con 2.221 presenze (+120,12%), la Campania con 1.267 presenze (+62,44%) e la Puglia con 1.121 presenze ( +13,81%).
Sul mercato straniero le presenze registrate sono state 103.372 (-1.966 pernottamenti in calo dell'1,87%) rispetto alle 105.338 del 2013.
Da evidenziare, nel quadro complessivo, il buon risultato del Regno Unito +3.694 presenze (+21,82%) e della Spagna +516 presenze (+44,56%), mentre tra i paesi fuori dall'area Euro fanno registrare un segno positivo gli Stati Uniti +2.492 presenze (+26,62%), il Brasile +287 presenze (+16,21%) e l'Argentina +304 presenze (+14,71%). Un considerevole incremento continuano a fare registrare i Paesi Scandinavi. Di contro, dati negativi arrivano dalla Russia -30,95%, Giappone -30,99% e Francia -23,78%.
Complessivamente, da gennaio a maggio, secondo i dati dell'Ufficio Statistica del Servizio Turistico Regionale Taormina, si è registrato un incremento del 3,23% con 244.823 presenze contro 237.169 del 2013.
Gli stranieri nei primi 5 mesi dell'anno hanno fatto registrare 203.791 presenze con un lieve incremento dello 0,12% mentre il turismo italiano, con 41.032 presenze a +22,01% (+7.403 pernottamenti) continua ad essere determinante sulle presenze complessive.
Per quanto riguarda le categorie ricettive alberghiere, sia nel mese in questione che nel periodo, sono stati privilegiati gli alberghi a 3 e 4 stelle, mentre una flessione si registra negli alberghi a 5 stelle. La permanenza media, a maggio, è stata di 3,28 giornate nelle strutture alberghiere e di 2,48 giornate nel comparto extralberghiero; la permanenza media totale è stata di 3,22 giornate.

 

 

News Correlate