domenica, 18 Aprile 2021

A Palermo riapre per un giorno la Sala del Calendario

In vista del periodo pasquale, l'Associazione Turistico Culturale Itiner'ars organizza per domenica 6 aprile una giornata di visite guidate alla scoperta della "Sala del Calendario". Si tratta di un ambiente privato ed interno al Convento di San Domenico, utilizzato un tempo come vano di  passaggio e di accesso al successivo salone adibito a piccola biblioteca dei confrati. In questa sala si conserva ancor oggi il magnifico affresco a parete di un calendario liturgico realizzato nel 1723 dal  Padre domenicano Benedetto Maria Castrone, contraddistinto dal motto "Iani Porta" ovvero Porta perpetua del Tempo. Il calendario perpetuo rappresentato copre un arco temporale che va dal 1700 fino al 2192 e permette di stabilire attraverso calcoli matematici misti a fondamenti astronomici, le date delle più importanti festività mobili tra cui la Pasqua e altre ricorrenze legate all'anno liturgico.
Faranno parte del percorso di visita anche il Chiostro e la Sala Santa Barbara, che fino alla vigilia di  Pasqua ospiterà la Mostra Miserere Mei Domine, che presenta riproduzioni fotografiche di gruppi scultorei lignei (degli inizi XIX sec.) attualmente custoditi nella "Cappella della Passione o Gravina"  nel matroneo della Chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire di Piazza Bellini a Palermo che, per la sua condizione di area rigorosamente di clausura ad uso esclusivo delle Monache domenicane, non è mai stata accessibile ad alcun pubblico. Ed ancora, sarà possibile ammirare  una magnifica statua lignea dell'Ecce Homo del XVIII secolo appartenente al patrimonio dei Padri Domenicani.
Le visite guidate alla Sala del calendario sono consentite a gruppi di massimo 25 persone con turni di partenza alle 10, 11 e 12. Richiesta la prenotazione: cell. 3387228775 -3384512011.

News Correlate