venerdì, 3 Dicembre 2021

Al via Blue Sea Land: si punta all’alleanza tra popoli nel segno della blu economy

Dal 4 al 7 ottobre a Mazara del Vallo comincia la settima edizione di Blue Sea Land, l’Expo dei Cluster del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente.

“Questa settima edizione – ha spiegato Edgardo Bandiera, assessore regionale all’agricoltura durante la presentazione oggi a Palermo – è stata ideata nel nome e nel segno di Giovanni Tumbiolo, ideatore del progetto. Vogliamo onorare e proseguire l’iniziativa, con l’obiettivo della realizzazione della blue economic zone, al fine di condividere modelli di sviluppo omogenei per incrementare la cooperazione frontaliera e gli scambi”.

L’evento promuove le eccellenze ittiche e agroalimentari del territorio. Blue Sea Land è organizzato dal distretto della Pesca e Crescita Blu e dal suo organismo esecutivo per i servizi, il Centro di Competenza Distrettuale, in collaborazione con la Regione Siciliana, il comune di Mazara del Vallo e la Venice International University.

“Il Blue Sea Land – afferma l’assessore regionale alle attività produttive, Girolamo Turano – è una manifestazione di alleanza tra i popoli. Questo governo regionale, insieme al Ministero degli Affari esteri, ha ritenuto che questo evento si qualifichi in maniera interessante e intelligente”.

Gli espositori potranno far conoscere e degustare ai visitatori prodotti e pietanze tipiche del territorio, le più importanti qualità di pesci, crostacei e molluschi del Mediterraneo, accompagnati da prodotti enogastronomici siciliani. Prenderanno parte alla manifestazione circa 50 paesi, mentre partner principali di questa edizione saranno la Repubblica di Tunisia e del Burkina Faso, che insieme rappresenteranno l’Africa Mediterranea e l’Africa Subsahariana.

News Correlate