sabato, 5 Dicembre 2020

Al via il carnevale termitano: domenica cerimonia di apertura

Per 9 giorni la città farà das palco a sfilate di carri e gruppi mascherati, concerti e degustazioni

Prende il via domenica 12 febbraio l'edizione 2012 del Carnevale Termitano: alle 11, presso la Chiesa SS. Maria della Misericordia, si terrà la cerimonia di apertura della rassegna in programma fino a martedì grasso, 21 febbraio. A sancire l'inizio dei festeggiamenti sarà, come da tradizione, la consegna delle chiavi della città al Nannu ca' Nanna da parte del sindaco, Salvatore Burrafato.
Durante i nove giorni di festa, le strade della città faranno da palcoscenico a spettacoli, concerti musicali, degustazioni di prodotti gastronomici locali, oltre che alle tradizionali sfilate dei carri allegorici e dei gruppi mascherati.
L'edizione 2012 della rassegna carnascialesca, però, ha in serbo alcune novità. Tra queste, l'inno del Carnevale Termitano a cura di Mario Incudine, che sarà presentato proprio dall'artista domenica mattina, e l'inaugurazione della mostra "Il Carnevale Termitano. Ieri, oggi e… Domani", a cura della Pro Loco.
"Il carnevale è un appuntamento imprescindibile per il nostro territorio – dice Salvatore Burrafato, sindaco di Termini Imerese – senza perdere di vista il difficile momento che stiamo attraversando, abbiamo voluto offrire un'occasione per mostrare la nostra città con una visione diversa da quella che i media negli ultimi tempi hanno descritto".
I tradizionali carri allegorici in cartapesta sabato 18 e domenica 19 febbraio si muoveranno per le vie di Termini bassa, mentre il martedì grasso, 21 febbraio, invaderanno le strade della città alta. Accanto ai carri ci saranno i gruppi mascherati, quest'anno scelti dalla Pro Loco di Termini Imerese. Non manca l'Expo and Food Village, itinerario espositivo dedicato al mondo dell'agroalimentare, dell'artigianato e delle aziende del territorio che quest'anno, riserverà ai suoi visitatori due novità: ospiterà la seconda edizione della sagra Maccarruna ‘ntà Maidda e uno stand dedicato ai celiaci.

News Correlate