martedì, 29 Novembre 2022

L’Annunciata di Antonello da Messina a Cefalù per un mese

Da oggi a Cefalù sarà possibile ammirare “insieme” due dei capolavori dell’arte del Rinascimento opera di Antonello da Messina: il “Ritratto d’uomo” e “L’Annunciata” grazie alla mostra dal titolo “L’Annunciata” che si tiene al Museo Mandralisca di Cefalù da oggi, giovedì 7 giugno, al 3 luglio 2017.

“Abbiamo voluto arricchire – spiega Antonio Purpura, presidente della Fondazione Culturale Mandralisca – il percorso della mostra con la preziosa edizione seicentesca delle “Vite” di Giorgio Vasari per offrire ai visitatori la possibilità di ammirare uno dei testi più preziosi della Biblioteca Mandralisca dal quale risalta la collocazione di Antonello da Messina fra i più grandi artisti di uno dei periodi più rigogliosi dell’arte italiana. Grazie alla disponibilità della direzione del Museo Abatellis, possiamo replicare, a distanza di dieci anni, lo stesso evento di grande rilievo culturale, che già allora riscosse grande consenso di pubblico e di critica.

La mostra è il frutto della collaborazione fra il Museo Mandralisca e l’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Cefalù. L’iniziativa arricchisce l’offerta culturale del Museo Mandralisca e intende riprendere il percorso di integrazione del Museo nel circuito degli scambi culturali con altri istituti culturali nazionali ed esteri. Alla mostra, che si concluderà il 3 luglio, farà seguito una nuova iniziativa culturale che esporrà nel Museo Mandralisca opere provenienti dal Museo Archeologico Regionale “A. Salinas”, e sono in corso contatti per analoghe iniziative di collaborazione con il Church Heritage Museum di Vilnius, capitale della Lituania.

La mostra resterà aperta dal lunedì al venerdì e la domenica dalle 9 alle 19 mentre il sabato si protrarrà alle 23.

 

News Correlate