martedì, 31 Gennaio 2023

Capodanno a Catania con i tormentoni di Giusy Ferreri

Tutto pronto per la notte di Capodanno a Catania che vedrà protagonista Giusy Ferreri, palermitana di origine da sempre molto legata alla Sicilia, che farà ballare e cantare a suon di tormentoni. Sul palco della serata anche Bellamorea, Dinastia, Santi Scarcella Zapato Small Combo e la conduzione di Ruggero Sardo. Si ballerà fino a tarda sera con il dj set dal sapore rock della storica radio catanese Radio Delfino.

“Vi aspetto tutti numerosi per trascorrere insieme il Capodanno… dove? Ma in piazza Duomo a Catania!”, ha detto la stessa Ferreri con un caloroso video-saluto nel corso della conferenza stampa sugli eventi di fine anno promossi dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’assessorato regionale al turismo e l’Assemblea regionale siciliana e l’organizzazione di Puntoeacapo.

A presentare il ricco cartellone di fine anno, in sala giunta, il commissario Portoghese, insieme con il capo di Gabinetto Giuseppe Ferraro e il direttore della Cultura Paolo Di Caro, Nuccio La Ferlita responsabile di Puntoeacapo, il direttore artistico del cartellone “Curtigghiu”, Lello Analfino e il direttore generale della Fce Salvo Fiore, che propone iniziative di apertura straordinaria dei servizi della metropolitana.
Gli interventi, moderati da Ruggero Sardo, che sarà il conduttore della notte di Capodanno, hanno coinvolto alcuni degli artisti presenti in municipio, a partire da Mario Venuti e Zapato.

“E’ un segnale molto importante – ha dichiarato il commissario straordinario del Comune, Federico Portoghese – per una città che cerchiamo sempre di valorizzare al massimo, perché lo merita, seguendo quel ‘passo’ che a me piace: quello dell’Amministrazione partecipata, perché quando c’è partecipazione tutto è possibile. Ringrazio per il sostegno gli organi regionali che ci consentono di realizzare un programma di con artisti nazionali senza costi rilevanti per il Comune. E questo già per me è un successo ma sono sicuro – ha aggiunto Portoghese – che sarà amplificato dalla presenza di artisti di alto livello che anche a me piacciono moltissimo e che ci regaleranno momenti di musica e di intrattenimento straordinari. Ringrazio il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro che mi ha collaborato in modo eccezionale insieme con il dirigente Paolo Di Caro e tutti i dipendenti che lavorano senza sosta per permettere l’organizzazione di eventi resi possibili grazie all’ottima sinergia tra pubblico e privato”.

News Correlate