mercoledì, 10 Agosto 2022

Giarre per sei mesi capitale del garden design

Per sei mesi Giarre ospiterà una rassegna di installazioni vegetali, con giardini a firma di paesaggisti internazionali, mostre artistiche, percorsi culturali, workshop, eventi food, concerti, laboratori ed esposizioni collaterali nel parco botanico della Fondazione Radicepura. È il Radicepura Garden Festival, l’evento che verrà inaugurato il 21 aprile dedicato al garden design e all’architettura del paesaggio del Mediterraneo, che vede coinvolti giovani designer, istituzioni, imprese, grandi protagonisti del paesaggismo, dell’arte e dell’architettura.

“Crediamo che il Radicepura Garden Festival possa davvero rappresentare un volano di sviluppo per la Sicilia – ha sottolineato l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo – in un’ottica di sinergia pubblico/privato che vede le eccellenze del territorio fare rete per creare un’offerta ampia e di alto livello culturale. Questa rassegna sarà, siamo certi, l’espressione più autentica dell’essenza mediterranea, che riuscirà a coniugare la valorizzazione delle bellezze paesaggistiche della nostra Isola, i suoi profumi, sapori e colori, con la sensibilizzazione verso una maggiore coscienza ambientale e civile”.

Dunque, fino al 21 ottobre, nel parco botanico di Radicepura, sarà possibile visitare quattordici giardini, realizzati appositamente con le piante più originali. Quattro garden designer di fama internazionale realizzeranno per il festival giardini site-specific di circa 150 metri quadrati ciascuno.

Altri sei giardini, di dimensioni più piccole, variabili tra i 30 e i 50 metri quadrati, saranno realizzati da giovani paesaggisti selezionati tramite un bando internazionale che ha registrato un’importante partecipazione, con oltre 200 domande provenienti da 10 paesi diversi. Oltre ai dieci giardini, Radicepura ospita per tutta la durata del festival quattro particolari installazioni vegetali.

Per tutta la durata del festival è inoltre previsto un calendario di appuntamenti, per approfondire attraverso workshop, conversazioni e passeggiate i temi proposti nella manifestazione.

In occasione, inoltre, dell’inaugurazione del festival, grazie alla collaborazione con l’Ugai, il 22 e 23 aprile saranno aperti gratuitamente alcuni giardini privati della Sicilia Orientale, normalmente non accessibili al pubblico. Radicepura Garden Festival proporrà, inoltre, un evento nel palinsesto di Taobuk, festival letterario internazionale, dal 24 al 28 giugno a Taormina.

Radicepura è un parco florovivaistico situato tra l’Etna e la costa Ionica: in occasione del Radicepura Garden Festival, aprirà le porte il nuovo giardino botanico, il polmone verde del parco. Biglietto intero: 15 euro. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19.

www.radicepurafestival.com

 

News Correlate