giovedì, 24 Settembre 2020

Il Teatro Finocchiaro omaggia le origini siciliane di Sinatra

Il padre di Frank Sinatra era palermitano, palermitanissimo, nato nel 1894 in via Settecannoli. Le sue origini che tutti – Wikipedia compresa – spostano a Lercara Friddi, si devono alla famiglia, ma è certo che Antonino, figlio di Francesco Sinatra e di Rosa Saglimbeni, padre del futuro The Voice, sia nato nel capoluogo. Chi lo racconta è l’armonicista Giuseppe Milici, profondo conoscitore della Sinatra’s story, che possiede la copia del certificato di nascita di Antonino. Che una volta arrivato in America trasformò il suo nome in Martin O’Brian e divenne un pugile: a quei tempi era meglio farsi passare per irlandese che per siciliano.

Pezzi di memoria, che domani, sabato 7 novembre alle 21 al Teatro Finocchiaro, saranno cuciti insieme dallo stesso Milici e da Gianluca Guidi, impegnati nel concerto “100 Anni Sinatra”, omaggio di parole, ricordi e musica ad uno dei più straordinari interpreti di tutti i tempi, in occasione del centenario della sua nascita. Un concerto imperdibile che vedrà alternarsi Gianluca Guidi e Giuseppe Milici con Antonio Zarcone al piano, Luca Garlaschelli al contrabbasso, Fabrizio Francoforte alla batteria, in una serata ricca di classici del repertorio del grande crooner e di molti aneddoti della sua vita.  

L’evento avrà la consueta formula dello spettacolo/cena su menù apposito creato da Natale Giunta. Biglietti per la cena/spettacolo 41,5 euro intero e 36,5 euro ridotto.

News Correlate