giovedì, 15 Aprile 2021

Musica tradizionale protagonista a Catania per un mese con ‘Zampognarea’

Dicembre a Catania sarà un mese di concerti e incontri sulla musica tradizionale. Stasera, sabato 7 dicembre, alle 19 si inaugura la XVI edizione del festival “Zampognarea – Il mondo delle zampogne tra uomini e suoni”, presso la Sala dell’Esedra in via Teatro Greco 11. Per l’occasione, accompagnata dalla musica dal vivo con zampogne e cornamuse, sarà aperta al pubblico la mostra di strumenti musicali e fotografie, visitabile durante tutto il periodo delle feste natalizie.

Zampognarea è un festival che dedica la sua programmazione alla conoscenza e alla diffusione del patrimonio musicale tradizionale, in particolare degli strumenti ad ancia, realizzato dalle associazioni Areasud e Darshan, con il patrocinio dell’assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo e del Parco archeologico e paesaggistico di Catania e della Valle dell’Aci della Regione Siciliana, e dell’Assessorato alla cultura del Comune di Catania.

La manifestazione, con la direzione artistica di Maurizio Cuzzocrea, prevede un ricco calendario di eventi che si protrarranno fino al 6 gennaio 2020 con concerti, workshop sulla costruzione di strumenti musicali, laboratori per bambini, incontri e visite guidate della mostra per le scuole, fruibile tutti i giorni dalle 9 alle 17 (presso la Sala dell’Esedra del Teatro Romano, ad ingresso libero).

Una kermesse itinerante che coinvolgerà vari luoghi della città di Catania: la Sala Esedra (via Teatro Greco 11); le Terme dell’Indirizzo (Piazza Currò); la Chiesa di San Filippo Neri (Via Teatro Greco 32); la Chiesa Sant’Anna (Via Sant’Anna 14); la Chiesa di S. Maria dell’Aiuto (Via Consolato della seta 57); il Coro di Notte del Monastero dei Benedettini (Piazza Dante 32); le Terme della Rotonda (Piazza della Mecca).

News Correlate