Niente fondi: a rischio il Carnevale di Termini Imerese

Cambierà volto il più antico carnevale di Sicilia. A Termini Imerese si sta cercando di trovare un’intesa per salvare la manifestazione, che finora è stata organizzata con il contributo del Comune. Il commissario straordinario Girolamo Di Fazio, nominato dopo le dimissioni del sindaco Salvatore Burrafato, ha fatto sapere che le condizioni di bilancio non consentono di impegnare una spesa consistente. Ha quindi convocato i rappresentanti della Pro loco, gli artigiani “carristi”, i gruppi di volontari e i commercianti per proporre di trovare altre forme di finanziamento.

“La città – dice Di Fazio – è alle prese con tanti problemi. E il carnevale non sembra essere una priorità”.   

A un mese dal carnevale l’accordo ancora non c’è. Per questo Nando Cimino, che interpreta la maschera del notaio “Mezzapinna”, ha lanciato un appello alla città perché la manifestazione non venga annullata. “Non dare continuità a questa antica tradizione – dice – è come perdere un altro pezzo di storia della nostra città”. 

News Correlate