venerdì, 15 Gennaio 2021

Scienza, arte e industria a braccetto e Siracusa nel segno di Archimede

Inizia domani, sabato 10 marzo, e andrà avanti sino al 25 marzo l’iniziativa Sai, “Incontri con la Scienza, l’Arte e l’Industria nella Città di Archimede”, che si svolgerà nell’ambito dell’esposizione “La porta dei Sacerdoti. I Sarcofagi Egizi del Nascondiglio di Deir el Bahari. Esposizione e Restauro in Pubblico” in corso alla Galleria Montevergini di Siracusa.

L’iniziativa, che ha il patrocinio del Comune, vuole essere un punto espositivo e d’incontro tra il pubblico e le grandi realtà del mondo del lavoro, della scienza e dell’arte.

“Si tratta di 15 giorni di appuntamenti che, nell’anno dedicato dalla città ad Archimede, vogliono mettere insieme in modo virtuoso e innovativo Arte, Scienza, Tecnologia e Industria – ha spiegato il vice sindaco Francesco Italia -. E’ un evento che si rivolge ad un mondo ampio e qualificato nell’ottica della promozione di Siracusa come luogo di formazione e sperimentazione di percorsi culturali, turistici e tematici fortemente innovativi”.

“ L’obiettivo è di mobilitare tutte le competenze e le energie dei differenti settori per favorire una più capillare diffusione della cultura tecnico-scientifica, considerando che le nuove tecnologie s’impongono in maniera indiscutibile come veicolo d’innovazione sociale, culturale e intellettuale”, ha aggiunto Teodoro Auricchio, presidente dell’Istituto europeo del restauro, che ha anche ricordato gli altri organismi che hanno permesso la realizzazione dell’iniziativa: Confindustria, Fai, Italia nostra e “Turismo per tutti”.

“In un periodo di bassa stagione – ha sottolineato il presidente di Noi Albergatori, Giuseppe Rosano – le nostre strutture hanno già ricevuto un discreto numero di prenotazioni, confermando il trend di crescita che le manifestazioni inserite nel calendario dei 2750 anni di Siracusa hanno generato nell’anno appena passato” .

Gli argomenti che si tratteranno durante il fitto calendario di incontri della manifestazione spaziano in diversi campi, tutti ricollegabili al macro-tema della tecnologia a sostegno dell’arte, della medicina, dell’industria e delle attività produttive e sociali in genere. L’intenzione è di unire, in un unico luogo, la storia millenaria dell’Antico Egitto, segnata dal mistero e dalla tecnologia, con il futuro e l’innovazione.

Il promo appuntamento dal titolo “Turismo 4.0. Prospettive di sviluppo” vedrà come relatori Giuseppe Piccione, Giuseppe Rosano, Gaetano Bordone e Toti Piscopo.

L’intera iniziativa punta anche a  essere un volano economico turistico in bassa stagione, in quanto i seminari svolti dalle grandi multinazionali che vi parteciperanno (Bosch, Epson, Dremel, Leica, El.En S.p.A,3M) porteranno in città numerose presenze che usufruiranno delle strutture ricettive e di ristorazione.

 

News Correlate