domenica, 17 Ottobre 2021

Terracqueo, storia e vita del Mediterraneo: una mostra da non perdere

Si svolgerà fino al 31 gennaio 2021 “Terracqueo”, l’evento promosso dalla Fondazione Federico II nella sala Moncada del Palazzo Reale. La mostra che espone 324 reperti racconta il Mediterraneo in otto sezioni tra passato e attualità: mare di storia, mare di migrazioni e commerci, mare di guerre. Quello che rappresenta oggi, con gli inevitabili richiami al grande dramma delle migrazioni e degli scambi, è rappresentato con il linguaggio multimediale.

“Si tratta di una mostra – osserva Gino Campanella, agente di viaggio siciliano – da visitare per i sorprendenti contenuti culturali dei tantissimi reperti archeologici ritrovati nel nostro mare casualmente o con progettate ricerche effettuate dai nostri archeologi. E’ una mostra per comprendere meglio il significato di ‘Mare nostrum’. Un mare proprietà di tanti condomini di etnie diverse con culture, linguaggi, colore di pelle, scritture, religioni etc. diversi; eppure in questo condominio plurilingue hanno saputo intrecciare rapporti commerciali, conquiste scientifiche, culture di sperimentazioni mediche, agricole, artistiche, artigianali etc. Mare nostrum, teatro di incontri e di scontri violenti testimoniati da rostri, meno mortali della bomba atomica o del coronavirus. Mare che ha senza pietà travolto con le onde l’uomo che lo ha attraversato e mare che ha ascoltato il grido gioioso di chi avendo perduto la rotta ha intravisto lontano un lembo di terra.
Mare nostrum gigantesca enciclopedia della nostra civiltà e punto di riferimento culturale dopo la scoperta dell’America. Invito tutti a vederla per riconoscere la nostra Sicilia capitale del Mediterraneo”.

News Correlate