sabato, 5 Dicembre 2020

Ancora quesiti sul progetto See Sicily, ecco altri tre dubbi

Continuano a pervenire richieste di chiarimento da parte degli agenti di viaggio siciliani sul progetto See Sicily. A Irene Tumbiolo dell’agenzia di viaggi Vacanze Singolari, dopo aver seguito l’incontro su FB con l’assessore regionale al Turismo Manlio Messina, e dopo avere spulciato fra le FAQ del sito ufficiale, restano ancora alcuni dubbi.

– Cosa succede se nella prima fase del bando (manifestazione di interesse) l’escursione da me proposta non è ritenura valida? Posso integrare la richiesta con un’altra proposta anche se i termini della presentazione della istanza saranno scaduti?

– Nell’escursione che andremo a proporre è possibile inserire un servizio di guida ambientalista e/o naturalistica (per intenderci una guida AIGAE per esempio)? O deve essere obbligatoriamente una guida turistica, vulcanologica o comunque una guida iscritta in uno degli albi professionali riconosciuti dalla regione Sicilia, tenuto conto che le guide naturalistiche non hanno un albo?

– Cosa succede se, nell’arco temporale del progetto, le escursioni che la Regione ha acquistato da me non vengono utilizzate in toto o in parte dai clienti finali? Dovrò resitituire l’importo totale o residuo? Se non sbaglio avevo letto che per i voucher acquistati dalla Regione e NON utulizzati dai clienti finali, questi vengono comunque tenuti dalla Regione per fini promozionali. Potete chiarirmi meglio questo punto e indicarmi in quale parte del bando è scritto?

Anche in questo caso, giriamo i quesiti ai resposnabili dell’assessorato, certi che a breve potremo darvi risposte esaustive.

News Correlate