venerdì, 28 Gennaio 2022

10 startup vincitrici del programma +Turismo+Cultura: al primo posto coop di Sciacca

La cooperativa “Identità e Bellezza” di Sciacca, nata da una sezione del “Museo diffuso dei 5 Sensi”, si è piazzata al primo posto ad un bando nazionale promosso da Invitalia e dalla “Bravo Innovation Hub” di Brindisi e che ha premiato le 10 migliori start up italiane che abbiano promosso progetti innovativi di accoglienza turistica.

Un bando al quale hanno preso parte 87 imprese, e che ha previsto la destinazione ai progetti vincitori di 40 mila euro a testa, 20 mila dei quali come contributo finanziario e l’altra metà da investire in formazione professionale per il personale da avviare al lavoro.

“Il nostro progetto – dice Viviana Rizzuto, presidente della cooperativa – si basa sulla valorizzazione turistica e culturale del territorio di Sciacca organizzata direttamente da un gruppo di giovani del luogo. Non solo guide turistiche, ma anche utilizzo delle tecnologie e iniziative innovative ed esperienze uniche. I turisti – spiega ancora Rizzuto – potranno lavorare l’argilla nelle botteghe dei ceramisti, cimentarsi nei manufatti di cartapesta accanto agli artisti del Carnevale o provare a scolpire il corallo nei laboratori dei nostri maestri corallai. Insomma: un progetto che genererà un nuovo sviluppo sociale, umano, economico ed occupazionale”.

Delle 10 imprese vincitrici, 4 hanno sede in Campania, 3 in Puglia, 2 in Sicilia e 1 in Basilicata.

Questi i loro progetti, in ordine di graduatoria:

Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza”, con più di 40 pacchetti esperienziali confezionati dal Museo Diffuso dei 5 Sensi sul territorio di Sciacca (AG)
Wonder Grottole, con la piattaforma “Anima Living” per la rigenerazione dei territori marginali, attraverso un’interazione innovativa tra territori e smart worker
Hearth, con una piattaforma digitale che consente a imprese, pubbliche amministrazioni, DMO ed enti/associazioni di promozione territoriale, di cooperare attraverso un unico strumento per la piena digitalizzazione dell’offerta turistica del territorio
Threebot con una duplice offerta: un assistente di viaggio dotato di intelligenza artificiale, chiamato “Travelino”, robot che comprende le intenzioni dell’utente attraverso i messaggi di testo e i messaggi vocali in chat e lo supporta durante il viaggio; una piattaforma innovativa, dal nome “digital agencies”, a supporto delle agenzie di viaggio
Blindgate, con una soluzione di raccolta e analisi dei dati per costruire esperienze di viaggio personalizzate, a prezzo vantaggioso con la formula “roulette”, rinunciando alla scelta di alcune opzioni di viaggio (dalla scelta della destinazione finale ad una flessibilità su date e/o orari di partenza)
The Thinking Clouds, con “Genius Loci”, una piattaforma informatica che permette la customizzazione di app mobile per la promozione dei beni culturali, percorsi turistici ed enogastronomici, borghi e città d’arte
Holiders, con una piattaforma di sharing economy nel settore del turismo culturale, che mette in contatto esperti locali con turisti che vogliono visitare quella specifica area: grazie a logiche di data-mining il sistema è in grado di analizzare il sentimento degli utenti e creare filtri di preferenza personalizzati
Visionary Experience, con percorsi anche in realtà virtuale o aumentata, che offrono modalità di fruizione immersive e interattive
Trawellit, con il progetto “Spot4Elements”, una caccia al tesoro che, grazie ad un’applicazione game per smartphone geolocalizzata, permette di scoprire le località turistiche, svelandone curiosità e storia
Curiosity, con un’applicazione che comprende visite immersive attraverso 3D virtual tour, tour guidati realizzati dalla community di guide “Art Mate”, un contest a premi legato alla comprensione del tour

News Correlate