Studenti da 4 continenti si sfidano a beach volley sulla spiaggia di San Vito

Tutto pronto a San Vito Lo Capo per accogliere le 17 delegazioni di alunni delle scuole secondarie di secondo grado, provenienti da quattro continenti, che parteciperanno alla quinta edizione del Campionato Mondiale Studentesco di Beach Volley. Sulla spiaggia sono state montante le reti e allestiti i campi da gioco dove si svolgerà la competizione sportiva. L’arrivo dei partecipanti è previsto per domani, giovedì 3 ottobre. Complessivamente è prevista la presenza di oltre 300 persone tra atleti, staff tecnico e scolastico e accompagnatori.

I Paesi in gara sono Argentina, Brasile, Cile, Cina, Croazia, Polinesia francese, Germania, Ungheria, India, Lettonia, Olanda, Nuova Zelanda, Polonia, Puerto Rico, Slovenia, Stati Uniti d’America, Italia. Sarà presente anche una rappresentativa composta da studenti di scuole siciliane che si sono qualificate ai Campionati Studenteschi 2018/2019.

“Subito dopo il Cous Cous Fest – commenta il sindaco Giuseppe Peraino – ospiteremo un altro evento internazionale che unisce giovani provenienti da tutto il mondo, con storie, tradizioni e religioni diverse, all’insegna dell’amore per lo sport. Una manifestazione che, anche in questo caso, ha un forte valore aggregativo, culturale, oltre che sportivo naturalmente, dove la competizione, quella sana, che c’è sui campi da gioco, diventa poi, fuori, voglia di conoscersi, confrontarsi e di fare una splendida esperienza di vita in un luogo incantevole che offre bellezza, buona cucina e ospitalità”.

“Un evento di caratura internazionale come questo, con 17 delegazioni studentesche, accompagnate da staff e famiglie, in un contesto naturale di grande bellezza quale è la nostra spiaggia – dichiara l’assessore al Turismo Nino Ciulla-, costituisce un’ottima vetrina di promozione per San Vito Lo Capo nel mondo. Ottobre sarà un mese ricco di appuntamenti; è, infatti, in programma il “San Vito Outdoor Fest”, in cui oltre alla consueta arrampicata sportiva si svolgeranno svariate discipline, come ad esempio la mountain bike, il trekking e il parapendio, tutte quelle attività da praticare all’aria aperta su cui puntiamo per promuovere il turismo anche in bassa stagione”.

La cerimonia d’apertura, alla presenza delle autorità e dei delegati ISF, con la sfilata delle squadre partecipanti e l’accensione della fiaccola olimpica, avverrà nel pomeriggio del 4 ottobre; le gare prenderanno il via nelle giornate del 5,6,8 e 9 ottobre e verranno disputate su otto campi allestiti sulla spiaggia. Il 7 ottobre, invece, è prevista una giornata culturale con una escursione ad Erice; si svolgerà, inoltre, la Festa delle Nazioni, un momento particolarmente significativo di unione e condivisione tra gli atleti. Infine le premiazioni e la cerimonia di chiusura con una festa finale.

News Correlate