venerdì, 26 Febbraio 2021

Finita la Naspi per i lavoratori del turismo: è emergenza soprattutto a Taormina

Fisascat Cisl rilancia l’emergenza lavoro per migliaia di lavoratori del settore turismo. “Quando siamo ormai a metà gennaio – sottolinea il segretario regionale aggiunto della Fisascat Cisl, Pancrazio Di Leo sul sito ilsicilia.it – siamo di fronte ad un inverno di vera emergenza economica e sociale per migliaia di lavoratori che per la quasi totalità hanno terminato di percepire la Naspi. Come faranno da qui a maggio quando torneranno a lavorare e quindi percepire un compenso? Chi ha lavorato per 6 mesi – spiega il sindacalista – aveva diritto a tre mesi di indennità di disoccupazione e quei 90 giorni sono ormai finiti. I lavoratori rimangono in attesa di quella riforma che il Governo non ha attuato. Il problema è di carattere nazionale ma si ripercuote soprattutto sui territori dove si vive di turismo. Si parla di circa 15 mila persone che tra turismo, commercio e servizi nell’intera zona ionica della provincia di Messina si trovano costretti a vivere un inverno di grande difficoltà economica e sociale. In un territorio come Taormina e l’hinterland – conclude – dove ci sarebbero tutte le condizioni possibili e le potenzialità per allungare la stagione turistica, invece, quella stessa stagione si va sempre più dimezzando e questo non è accettabile”.

 

News Correlate