domenica, 23 febbraio 2020

Tusa: abbattere viadotto Morandi di Agrigento, deturpa paesaggio

Il viadotto Morandi di Agrigento, gemello di quello di Genova, va abbattuto. Non solo per i costi di ristrutturazione considerati elevati, circa 30 milioni di euro, ma anche per valutazioni paesaggistiche. A sostenerlo è l’assessore ai Beni culturali della Sicilia, Sebastiano Tusa.

“Il viadotto – scrive sostiene Tusa – è stato accortamente chiuso nel 2017 proprio per la constatazione del suo stato di degrado. A tal proposito è bene ricordare che la spesa prevista per la sua ristrutturazione si aggirerebbe sui 30 milioni di euro. Anche sulla base di tale constatazione ma soprattutto sulla evidente invasività dell’opera che deturpa il paesaggio della Valle sia visivamente sia direttamente incidendo con i suoi piloni su aree archeologiche ricche di testimonianze della città antica, si pone il quesito se non sia meglio abbattere del tutto il viadotto”.

Per l’assessore “è evidente che si tratta di una scelta non facile che deve prendere in considerazione anche il benessere dei cittadini evitando disagi nella circolazione tra le varie parti della città e nel collegamento con Porto Empedocle. Sono certo però che di valide soluzioni alternative se ne potranno trovare anche a costi minori, con il vantaggio indiscutibile di ridare decoro paesaggistico ad uno dei luoghi più belli ed evocativi del Mediterraneo”.

News Correlate