lunedì, 17 Gennaio 2022

Termini Imerese, Grand Hotel Terme chiude e licenzia 17 dipendenti su 18

Il Grande Hotel delle Terme di Termini Imerese chiude per ristrutturazione e avvia il licenziamento collettivo per l’intera pianta organica. A causa dei lavori di ristrutturazione, legati al Pist “Madonie – Termini” e che prevedono la chiusura della struttura ricettiva per 364 giorni, la Solfin Spa, che gestisce il Grand Hotel, lo scorso 8 maggio ha avviato la procedura di mobilità per 17 unità lavorative su un organico di 18 dipendenti, giustificando tale scelta con l’esigenza di “totale immediata interruzione dell’attività del ramo alberghiero, generando con effetto immediato la totale inattività di tutte le unità addette al Grand Hotel delle Terme, ad eccezione del custode”.  

La Filcams Cgil esprime la propria totale contrarietà nei confronti di tale procedura, per la quale ha già fatto richiesta di esame congiunto. “Non comprendiamo le motivazioni rassegnate dalla Solfin Spa per l’avvio della procedura di mobilità – afferma Monja Caiolo, segretario generale Filcams Cgil Palermo – trattandosi, infatti, di chiusura momentanea e non definitiva, esistono i presupposti per la salvaguardia dei livelli occupazionali. Chiederemo, quindi, di ritirare la procedura di mobilità e di attivare un ammortizzatore sociale, quale, ad esempio, la cassa integrazione in deroga, strumento ancora valido sebbene legato ai lunghi tempi della Regione Sicilia per il finanziamento dello stesso”. 

News Correlate