mercoledì, 2 Dicembre 2020

San Vito Lo Capo non si arrende: un brand per il turismo post-coronavirus

Ripartire sì ma in totale sicurezza. San Vito Lo Capo guarda già alle vacanze del post-coronavirus e non potrebbe essere altrimenti per la cittadina del trapanese che vive quasi esclusivamente di turismo e che al momento non registra nessun caso di Covid-19, neanche tra i 39 sanvitesi rientrati dal nord o dall’estero. Nasce da qui l’idea di creare un brand che renda riconoscibile San Vito Lo Capo e rassicuri sotto il profilo sanitario i viaggiatori, come anticipa all’agenzia Dire il primo cittadino Giuseppe Peraino. Viaggiatori che, secondo le previsioni, dovrebbero comunque essere nella maggior parte dei casi siciliani.

 

“Vogliamo creare un marchio di sicurezza sanitaria – spiega il sindaco – che caratterizzi le nostre strutture ricettive, i ristoranti, i bar e la nostra spiaggia. Una sorta di passepartout che garantisca la sicurezza di chi vorrà spostarsi per raggiungere questo piccolo angolo di paradiso. Penso a misure come il distanziamento in spiaggia e nei ristoranti: è chiaro che si ripartirà con lentezza e a un ritmo ridotto ma l’importante è comunque ripartire e tornare gradualmente alla normalità. Aspettiamo le indicazioni e le linee guida del governo – precisa il sindaco – ma intanto ci stiamo muovendo nel nostro piccolo e metteremo a punto un piano di comunicazione. Il messaggio sarà chiaro: venite a San Vito Lo Capo perché oltre al mare, la buona cucina e l’accoglienza troverete anche il rispetto dei parametri di sicurezza. Abbiamo già avviato i primi contatti con gli operatori economici perché l’amministrazione farà la sua parte ma anche loro hanno capito che dovranno impegnarsi dal momento che dovremo imparare a convivere per qualche anno con delle norme di salvaguardia della salute”.

News Correlate