venerdì, 15 Gennaio 2021

A Gioiosa Marea la Festa della Mietitura fa rima con turismo relazionale

Una giornata dedicata alla riscoperta delle antiche tradizioni, della cultura e delle gustosità rurali. Per il sesto anno consecutivo, l'associazione La Spiga di Gioiosa Marea organizza la tradizionale "Festa della mietitura" che come è ormai consuetudine, si svolge il primo fine settimana di luglio nelle campagne nella contrada Landro. Quest'anno si terrà domenica 6 luglio 2014.
L'iniziativa, per il terzo anno, si inserisce nel circuito "I sentieri del grano", che prevede diverse tappe sul territorio in coincidenza con le varie fasi della coltivazione del grano, dalla semina alla trebbiatura, fino alla degustazione dei prodotti finali. Le tappe successive saranno sabato 12 luglio con la mietitura a Gioiosa Guardia e sabato 2 agosto con la Trebbiatura a Montagnareale.
Durante la manifestazione, i visitatori potranno assistere e partecipare attivamente all'attività di mietitura del grano effettuata rigorosamente a mano con fauci, canneddi e falari. Non mancheranno poi i giochi popolari, le escursioni in mezzo alla natura, la mostra "museo contadino", gli stand di artigianato ed enogastronomia locale e la degustazione di prodotti tipici realizzati con grano duro, il tutto accompagnato da canti e balli della tradizione siciliano.
Con il progetto "I sentieri del grano", l'associazione La Spiga non solo intende ripristinare gli usi e le pratiche relativi al ciclo del grano, così com'erano fino agli anni '60 in un'ottica di recupero di antichi mestieri e zone rurali per la promozione di pacchetti turistici legati alle tradizioni della Sicilia, ma si fa anche promotrice di un nuovo tipo di turismo, definito "relazionale": la coltura del grano come elemento di profonda unione con il territorio e le sue genti.

News Correlate