domenica, 28 Febbraio 2021

A Roccapalumba per vedere la luna

È in programma a Roccapalumba, presso l’Osservatorio Astronomico, martedì 24 e mercoledì 25 maggio una conferenza di Luigi Pizzimenti, curatore del Padiglione Spazio-Planetario del Museo del Volo Volandia, che insieme ad American Airlines ha gestito con grande cura e attenzione il trasporto in Italia di un frammento di Luna facente parte dei campioni riportati sulla Terra dalla missione Apollo 14 nel 1971.

Normalmente tali campioni sono conservati nella sede NASA di Houston, Stati Uniti, ma fino al 10 giugno 2016 uno di questi campioni è stato affidato a Luigi Pizzimenti per essere esposto in Italia in occasione di mostre e conferenze aperte al pubblico. L’evento intitolato “Ti porto la luna” arriverà in Sicilia e la sede prescelta è appunto Roccapalumba. Qui i visitatori avranno l’occasione di ammirare il frammento e conoscere la sua antichissima storia geologica e osservare rari video della missione che ha fatto sì che arrivasse fino a noi. Il campione esposto in Italia è stato raccolto sulla Luna durante la missione Apollo 14 del mese di febbraio del 1971 Si tratta di uno dei frammenti più grandi che la NASA offre per esposizioni pubbliche, ha un peso di 146 grammi ed una storia che risale a 3,9 miliardi di anni fa, ben oltre l’età della maggior parte delle rocce terrestri di superficie.

“La manifestazione ‘Ti porto la Luna’ è frutto della mia passione per il Programma Apollo, la storia degli uomini che nel 1971 andarono sul nostro satellite naturale e riportarono sulla Terra alcuni suoi frammenti. La mia storia, sicuramente meno epica, consiste nell’esser riuscito ad andare alla NASA per chiedere in prestito un pezzo di Luna”, ha dichiarato in merito Luigi Pizzimenti, curatore del Padiglione Spazio-Planetario del Museo del Volo Volandia.

www.tiportolaluna.it

News Correlate