domenica, 17 Gennaio 2021

A Siracusa cicloturismo tra natura e archeologia

Il Comune sta lavorando a creazione pista ciclabile ‘Ortigia-Thapsos’

Punta a destagionalizzare l’arrivo di turisti, soprattutto da nord Europa, la realizzazione di itinerari cicloturistici in Sicilia che consentirebbero così di riempire hotel che altrimenti resterebbero vuoti in alcuni periodi dell’anno. L’ultima proposta, in ordine di tempo, arriva da Siracusa, dove il Comune sta pensando di creare la suggestiva pista ciclabile ‘Ortigia-Thapsos’, che potrebbe essere in grado di congiungere aree di altissimo interesse turistico-archeologico valorizzando l’ex cintura ferroviaria.
Il percorso dovrebbe partire dal centro storico di Ortigia, quindi si imbocca la pista ciclabile a ridosso della costa siracusana, si passa per la Tonnara sino alla Targia e qui inizia l’asfalto ed attraverso un corridoio del cantiere della SI.TE.CO si arriva a Marina di Melilli, quindi, costeggiando la spiaggia, si raggiungono le saline di Priolo, nota oasi naturalistica, fino ad arrivare a Thapos, splendido sito archeologico.

News Correlate