lunedì, 6 Dicembre 2021

Con la Giostra dei Ventimiglia Geraci torna ai fasti del Medioevo

Previsti cortei in costumi d’epoca, musiche e rappresentazioni con figuranti

Ritorna il medioevo a Geraci Siculo per la 24esima giostra degli antichi cavalieri dei Ventimiglia. Un fine settimana unico, oggi sabato 4 e domani, domenica 5 agosto, tra i fasti di quella che fu la capitale della contea dei Ventimiglia, che tra il XIII e il XVII secolo fece del borgo madonita la capitale di un vasto stato.
Previsti cortei in costumi d'epoca, musiche e rappresentazioni con figuranti, animazione medievale con giullari, sbandieratori, menestrelli, mangiafuochi.
Sabato alle 16.30 per le vie del Borgo, banditura della Giostra e alle 17 in corso Vittorio Emanuele, il borgo in festa – La giostra dei Palafrenieri Giochi dell'antica tradizione popolare. In serata "U cuntu" di Salvo Piparo e Costanza Licata e con Rosemary Enea al pianoforte. Antiche storie, canti siciliani e dei Ventimiglia. A chiudere degustazione di cibi e pietanze della tradizione enogastronomica medievale.
Domenica mattina, alle 10, spettacolo di musici e sbandieratori per le vie cittadine e alle 12 in piazza del Popolo i partecipanti al torneo equestre faranno il loro giuramento di fedeltà davanti alle autorità militari e civili. Sarà il sindaco Bartolo Vienna a dare il via ai giochi cavallereschi che prenderanno il via sin dal primo pomeriggio con, alle 15.30, la sfilata di dame e cavalieri in costumi d'epoca nel corteo storico di Francesco Ventimiglia e Costanza Chiaramonte. Alle 17 i cavalieri si esibiranno nel carosello medievale per la conquista della coppa del Conte.
"Per due giorni a Geraci – sottolinea Vienna – sarà possibile assaporare il fascino del medioevo, con dame, cavalieri, giocolieri, balli e quant'altro di tipico possa rievocare questo periodo storico".

 

News Correlate