domenica, 20 Settembre 2020

Due giorni alla scoperta dell’Antica Trasversale Sicula

6 province ed oltre 42 Comuni coinvolti in un percorso tra le bellezze archeologiche, naturalistiche, antropologiche e culturali della Sicilia e riunite in un cammino di oltre 660 km. È l’Antica Trasversale Sicula, una tra le più antiche strade dell’Isola che collega costa orientale e occidentale e che può diventare oggi, come allora, con un piano interregionale, un volano di sviluppo per l’intera Sicilia sul piano economico-turistico-culturale.

Il Club Unesco di Palermo e i pionieri dell’Antica Trasversale Sicula lanciano infatti, per venerdì 29 e sabato 30 giugno, la manifestazione “Sicilia in cammino – Trasversale Sicula, esperienza e sviluppi locali”.

Il 29 giugno a Palazzo Belmonte Riso, alla presenza di Giuseppe De Caro e Tano Melfi, ideatori della “Trasversale” e di numerosi esperti, verrà raccontata l’esperienza degli oltre 40 giorni di cammino, alla scoperta di antichi tracciati, illustrando altresì i potenziali sviluppi che questa iniziativa può generare all’interno del territorio siciliano, ricco di risorse da valorizzare.

“L’obiettivo del progetto – spiegano De Caro e Melfi – è di valorizzare e rendere fruibile turisticamente questo percorso per riscoprire i territori attraverso il turismo esperienziale”.

Per l’occasione saranno allestite la Mostra degli artisti per Morgantina a cura del Club Unesco di Enna e la mostra “Trasversale Sicula” con alcune foto delle 35 tappe mappate.

Il 30 giugno è invece previsto un trekking lungo il tratto della Trasversale Sicula che va da Calatafimi al Tempio di Segesta. Un cammino tra storia e natura ideato dall’Antica Trasversale Sicula e l’associazione bosco Angimbé ed in collaborazione con il Club Unesco di Palermo in sinergia con la Proloco di Calatafimi e il comune di Calatafimi Segesta.

News Correlate