domenica, 17 Gennaio 2021

Enna, fondi regionali per ripristinare Sp 4?

Dopo i tagli del governo Monti, si apre spiraglio per la strada che porta a Villa Casale e Morgantin

E' chiusa da 6 anni nonostante sia un'importante arteria per il turismo nell'ennese. E' la strada provinciale n. 4 che collega l'autostrada Catania-Palermo e Valguarnera con i siti archeologici della Villa del Casale e di Morgantina bloccata per una frana all'altezza della galleria Grottacalda. In sostituzione, turisti e residenti sono costretti ad avventurarsi attraverso la cosiddetta sp 88, stretta e tortuosa e senza segnaletica orizzontale e verticale. 
"Per questa strada di vitale importanza per il turismo – spiega il presidente della Provincia, Giuseppe Monaco – c'erano pronti ben 5 milioni di euro, metà circa provenienti dallo Stato e l'altra metà dalla Regione siciliana". Purtroppo, però, il governo Monti, nella recente finanziaria ha sospeso temporaneamente le somme che lo Stato avrebbe dovuto erogare. Ma pur di evitare un'ulteriore perdita di tempo, si è pensato di utilizzare per il tratto chiuso della galleria, le somme della Regione Siciliana. Tutto ciò, se non si riescono a sbloccare entro breve termine i fondi statali. "Il problema – sottolinea Monaco – è che una volta utilizzati i fondi della Regione, rischiamo di perdere il finanziamento statale. Per i tempi – ha precisato – saranno cruciali i prossimi 4- 5 mesi". I lavori infatti sono stati banditi il 27 dicembre scorso. Ora le imprese appaltatrici dovranno far pervenire le offerte, dopo di che entro fine marzo bisogna presentare il progetto esecutivo. Aprile sarà dunque il mese cruciale.

News Correlate