venerdì, 3 Dicembre 2021

Enna, la destagionalizzazione passa dai beni culturali

L’Ente Biennale cofinanzia l’iniziativa di domenica con il concerto di Dalla

La richiesta di una legge speciale per valorizzare i beni culturali delle zone interne della Sicilia sarà rilanciata in occasione del concerto di Lucio Dalla in programma domenica prossima a Piazza Armerina. A sostegno dell’iniziativa è sceso in campo anche il presidente dell’Ente Biennale, Gaetano Adamo che assieme al consiglio di amministrazione ha deliberato di cofinanziare l’evento con uno stanziamento di circa 25 mila euro. Adamo, infatti sostiene che occorre incrementare il turismo culturale per consentire una crescita di presenze anche nei periodi bassa stagione. “L’Ente Biennale – ha dichiarato Adamo – guarda con grande interesse ad iniziative di questo genere. Da parte nostra abbiamo già programmato una serie di investimenti per finanziare altri progetti culturali ed eventi allo scopo di accendere i riflettori sul nostro patrimonio culturale archeologico e naturalistico. Il nostro calendario prevede oltre a mostre, convegni sui siti minori, anche corsi di formazione sulla progettazione europea, giornate di studio sui tesori nascosti della archeologia siciliana ed ancora la partecipazione alla Borsa del turismo archeologico di Paestum e al progetto “Le strade di Federico II”.

News Correlate