lunedì, 8 Marzo 2021

Il debutto di Piazza Armerina e di Aidone a Paestum

Giovedì conferenza stampa su Villa del Casale e Venere di Morgantina

Per la prima volta i comuni di Piazza Armerina e di Aidone parteciperanno alla Borsa mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, in programma dal 19 al 22 novembre. E giovedì, giorno dell’inaugurazione, alle 12.30 si terrà una conferenza stampa nella Sala Velia del centro fieristico dal titolo “Restauro dei mosaici di Piazza Armerina e ritorno della Venere di Morgantina: due eventi unici in un territorio unico”. Alla conferenza interverranno: Beatrice Basile, soprintendente per i Beni Culturali e Archeologici di Enna; Filippo Gangi, Sindaco di Aidone; Maria Costanza Lentini, direttore Museo Regionale Villa Romana del Casale; Fausto Carmelo Nigrelli, sindaco di Piazza Armerina e Vittoio Sgarbi, Alto Commissario Villa Romana del Casale.
«Abbiamo voluto fortemente questa partecipazione – dice il sindaco di Piazza Armerina, Fausto Carmelo Nigrelli – perché è giunto il momento di promuovere il centro della Sicilia e, in particolare, i territori di Piazza Armerina e Aidone come un unico territorio intatto dal punto di vista ambientale e ricchissimo di patrimonio culturale. I due più importanti eventi archeologici del decennio avranno luogo nel giro di due o tre mesi in due siti che si trovano a dieci chilometri di distanza l’uno dall’altro. La villa romana del Casale, con la più grande superficie a mosaico del mondo, Patrimonio mondiale dell’umanità, vedrà il completamento dei restauri in corso e della nuova musealizzazione nell’autunno 2010. La Venere di Morgantina tornerà ad Aidone da Malibu all’inizio del 2011. È un’occasione unica – conclude – per mostrare al mondo come, oltre a questi due gioielli straordinari ci sono nel nostro territorio beni che consentono una visita di più giorni: la città di Morgantina e il museo di Aidone e, soprattutto, il centro storico di Piazza Armerina, ricchissimo di monumenti e opere d’arte e nel quale in 18 mesi si sono aperti e si stanno aprendo ben cinque spazi museali”. Il comune di Piazza Armerina, inoltre, presenterà per la prima volta un sistema informativo turistico accessibile attraverso il link riportato di seguito.

News Correlate