giovedì, 25 Febbraio 2021

Palermo, un itinerario per esplorare la morte e la sua simbologia nei secoli

Si intitola “Il trionfo della Morte” l’itinerario in programma domani, domenica 4 marzo, a Palermo alle 11 che punta a esplorare luoghi in cui la morte, la sua raffigurazione, la sua simbologia o gli usi e le attività legate ad essa permettono di osservare la bellezza di composizioni antiche, di spazi della memoria e luoghi poco noti, di ritrovare la sensibilità di quegli uomini che nei vari secoli hanno dato forma a questo tema.

Prima tappa sarà appunto il quadro ‘Il Trionfo della Morte’, attribuito a un maestro catalano e dipinto in Palazzo Sclafani, ma oggi a Palazzo Abatellis.

Successiva tappa in via Alloro alla Chiesa dei Cocchieri: dalla scala ricavata nel pavimento della chiesa si accede alla cripta, di circa 150mq, che si estende sotto la chiesa e parte della strada. Oltre i loculi e il colatoio, vi sono elementi decorativi e pitture parietali. È tra le più grandi cripte della città.

Il percorso continuerà, attraversando diverse vie che ricordano antichi mestieri della città fino a giungere alla particolare origine del vicolo della morte, nel cuore di Piazza Garraffaello, penultima tappa, preludio della Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti, risalente al 1508, i confrati, che qui avevano la loro sede, adempievano al compito di assistere spiritualmente i condannati a morte con digiuni e preghiere nei tre giorni precedenti l’esecuzione.

Punto di raduno: Palazzo Abatellis (via Alloro, 4).

Percorso: Palazzo Abatellis, Cripta dei Cocchieri, Cortile della Morte, Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti. Durata: 2 ore circa. Costo: 12 euro.

Prenotazione obbligatoria chiamando il 3298765958 – 3207672134.

www.terradamare.org/infoline

News Correlate