mercoledì, 3 Marzo 2021

Regione assegna a Elisicilia la gestione del porto turistico di Salina

La Regione ha deciso che il porto turistico di Santa Marina Salina, nelle Eolie, sarà gestito dalla società Elisicilia di Modica. Ma la Salina Mooring di Pace del Mela, che si era aggiudicata la gara e poi esclusa per documentazione non regolare, ha fatto ricorso al Tar. Il porticciolo della seconda isola delle Eolie è in grado di ospitare in sicurezza 140 imbarcazioni. A Salina sorgeranno altri due porti turistici già finanziati: a Rinella (nel Comune di Leni, costo 60 milioni), a Malfa (altro Comune di Salina), con 20 milioni di euro stanziati sempre dalla Regione. Nell’arcipelago, in estate, fanno tappa circa cinquemila imbarcazioni.

Anche a Lipari la romana Condotte d’Acqua, attraverso una società mista, aveva tentato di realizzare un mega porto turistico tra Pignataro-Marina Lunga-Sottomonastero e Marina Corta con 500 posti barca e spazio per due navi da crociera, per una spesa di 120 milioni di euro, ma il piano è saltato. Ora c’è un progetto della giunta comunale di messa in sicurezza del porticciolo di Pignataro, con due pennelli e con un sotto banchinamento che la Regione finanzierà con 40 milioni di euro.

News Correlate