venerdì, 27 Novembre 2020

Sagra del mandorlo, dalla Regione pronti 120 mila euro

Tranchida ha confermato i finanziamenti nel corso dell’incontro con il sindaco di Agrigento

Incontro proficuo a Palermo tra il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto e l'assessore regionale al Turismo, Daniele Tranchida, alla presenza del direttore generale del Dipartimento Turismo, Marco Salerno. Il primo cittadino, recatosi nel capoluogo per chiedere finanziamenti per la Sagra del Mandorlo in Fiore, che si svolgerà a febbraio, probabilmente nella seconda settimana, è tornato a casa con un buon risultato. Tranchida ha infatti definito il formale impegno della Regione Siciliana per sostenere la manifestazione la cui disponibilità ammonta a circa 120 mila euro. "Si tratta di una cifra – sottolinea Zambuto – inferiore di circa il 20% rispetto a quella dello scorso anno, ma che ci permetterebbe, insieme alle risorse che il Parco archeologico della Valle dei Templi dovrà assegnare, attraverso l'apposita convenzione sull'utilizzo degli incassi concernenti l'accesso nella zona archeologica, di far svolgere regolarmente la 67esima edizione della Sagra".
Oggi, infatti, Zambuto, si recherà nuovamente a Palermo per incontrare Sebastiano Missineo, assessore regionale ai Beni culturali. In quella sede il sindaco, in mancanza del presidente dell'Ente parco archeologico Valle dei templi, richiederà di accelerare la nomina di questo, o tratterà direttamente con l'assessore. L'amministrazione comunale intende infatti usufruire come l'anno scorso, della convenzione del 30% dei ticket riscossi dall'Ente parco per realizzare la Sagra.

News Correlate