giovedì, 23 gennaio 2020

Siracusa, ok a partecipazione Provincia a Rete Siti Unesco

In arrivo finanziamenti europei per 1 mln di euro e una Tourist Card

Via libera alla partecipazione della Provincia di Siracusa alla Rete Siti Unesco. La partecipazione è stata approvata dal consiglio dopo che il presidente Nicola Bono ha illustrato le finalità del progetto stesso. Si tratta della opportunità di ottenere dei finanziamenti europei, tramite il cosiddetto decreto Brambilla, che saranno destinati ad un progetto per la creazione di servizi turistici e per una Tourist Card a disposizione di chi volesse visitare le 12 province che fanno parte della associazione Unesco Sud Italia.
Un progetto, di cui è capofila la provincia di Siracusa, e per il quale l'Ente metterà a disposizione della compartecipazione finanziaria 55 mila euro per una misura che prevede finanziamenti europei per oltre un milione di euro.
Bono ha evidenziato che la maggior parte delle altre province della associazione hanno già deliberato e che il resto sta per completare l'iter dovendosi rispettare scadenze ravvicinate nella presentazione della documentazione.
Nel corso della riunione, il consigliere Paolino Amato, ha evidenziato la scarsa disponibilità di collegamenti con l'aeroporto di Catania, circostanza che rende fragile il settore turistico. Bono ha assicurato il suo impegno ad allargare allo scalo catanese il sistema dei trasporti già avviato con successo verso altri siti di interesse turistico della provincia.

 

News Correlate