martedì, 19 Gennaio 2021

Siracusa: proventi ticket musei non finiscano alla Regione

Siracusa fa il punto sullo stato del turismo in città. In un incontro tra la 2° Commissione Consiliare, presieduta da Carmen Castelluccio, e l'assessore al turismo del Comune, Francesco Italia, è emersa la preoccupazione per la decisione della Regione di cambiare la modalità di gestione dei fondi provenienti dallo sbigliettamento dei siti museali e archeologici. Tanto che è stato chiesto un passo indietro al governo Crocetta. Ora, infatti, questi fondi saranno infatti inviati a Palermo ed erogati ai comuni con cadenza trimestrale e a seguito di rendicontazione. Un grave danno per quei comuni, come Siracusa, che in questi mesi, proprio con l'utilizzo di questi fondi, in collaborazione con la Soprintendenza, hanno avviato lavori di manutenzione e organizzato iniziative di promozione culturale.
Nel corso dell'incontro focus anche sulla tassa di soggiorno, recentemente introdotta. Le strutture turistiche stanno, quasi tutte, regolarmente incassando e versando la quota prevista. Dunque, si tratta di una sperimentazione positiva, che va di pari passo con la recente costituzione della Consulta per l'imposta di soggiorno a cui partecipano anche rappresentanti degli operatori e che permetterà un monitoraggio attento sull'efficacia del provvedimento.
Inoltre si è discusso degli eventi culturali e di intrattenimento programmati per la stagione estiva, sui servizi collegati alla qualità dell'accoglienza come trasporti e pulizia, temi sui quali si stanno avviando iniziative in tempi brevi come il riavvio dei bus elettrici per Ortigia, o in tempi medi come il nuovo bando per la raccolta dei rifiuti potenziando la raccolta differenziata e in generale l'attenzione alla pulizia quotidiana della città.
E' stata anche annunciata l'istituzione dell'Ufficio Film Commission che necessità però di uno stanziamento di risorse nel prossimo bilancio.

News Correlate