domenica, 24 Gennaio 2021

Taormina in ritardo sulla programmazione turistica

Se le presenze ai parcheggi non hanno dato i risultati che si aspettavano e lo stesso vale per gli alberghi, c’è qualcosa che non funziona”. È il grido d’allarme per il comparto turistico taorminese lanciato dal consigliere comunale di maggioranza e presidente della Prima Commissione Bilancio, Salvo Brocato, a microfoni accesi durante l’ultima seduta del consiglio comunale. Brocato ha invitato l’amministrazione comunale e in particolar modo l’assessore al Turismo, Salvo Cilona, a convocare le parti interessate in tempi brevi per parlare di turismo ma soprattutto di programmazione. Una tale sollecitazione, come nota BlogTaormina, arriva dopo le parole di Italo Mennella, presidente dell’associazione albergatori Taormina, che aveva manifestato la sua preoccupazione già all’inizio del nuovo anno, sul ritardo della Perla dello Jonio per la programmazione a breve termine.

“A fianco di Taormina crescono i concorrenti, come Siracusa e Ragusa dove c’è programmazione e arrivano gli investitori. Taormina, invece, continua a scimmiottare i centro commerciali. A livello locale il comune di Taormina non ha fatto capire le sue intenzioni. L’assessore Cilona non ha ancora convocato le parti. Si sta perdendo troppo tempo, perché dovremmo avere un programma a tre anni e un altro a cinque o sei anni”, aveva sottolineato Mennella.  

 

 

News Correlate