sabato, 8 Maggio 2021

Vulcano, laghetto termale a rischio chiusura anche quest’anno

Il laghetto termale di Vulcano, richiamo per migliaia di turisti, rischia anche quest’anno di rimanere chiuso: sequestrato dalla procura di Barcellona Pozzo di Gotto per alcune opere abusive, per le quali sono indagati l’amministratore della società Geoterme Gustavo Conti e il progettista Emanuele Carnevale, adesso è giunta anche un’ordinanza di demolizione con ripristino dei luoghi.

Il provvedimento del Comune di Lipari contesta la collocazione di una scogliera e la realizzazione di alcuni muretti. Il vice sindaco Gaetano Orto attende la conclusione dell’indagine e la giunta comunale potrebbe richiedere la gestione in proprio del laghetto. Nel laghetto si forma un finissimo fango argilloso ad altissimo contenuto di zolfo, creando un clima acido che impedisce lo sviluppo di qualsiasi germe patogeno. Le acque possono essere utili ad almeno tre gruppi di patologie: malattie reumatiche, della pelle e delle vie aeree.

News Correlate