domenica, 27 Settembre 2020

Agecoturs tende la mano ai pax del volo Sharm-Palermo

L’aereo arrivò con un giorno di ritardo ma per motivi indipendenti dal TO

Un adeguato ristoro dei danni subiti per i passeggeri del volo Sharm-Palermo dello scorso 13 settembre, partito con un giorno di ritardo per motivi indipendenti dal tour operator. E' quello che nei prossimi giorni proporrà Agecoturs, tramite i propri legali di fiducia. "Contatteremo tutti i clienti – si legge in una nota del TO palermitano – per giungere a un accordo bonario che si risolva in un adeguato ristoro dei danni subiti, evitando così la lunga, tortuosa e costosa strada giudiziaria. Entro il corrente mese, pertanto, a tutti i viaggiatori danneggiati verrà sottoposta una vantaggiosa offerta transattiva. Questa operazione – continua la nota – si presenta estremamente gravosa in termini economici, ma è doverosa al fine di dare un segnale importante a tutti i clienti e quindi e a tutte le agenzie che ci danno la loro fiducia".
Inoltre il TO sottolinea che "il pur doveroso tentativo di offrire adeguato ristoro a tutti i viaggiatori lesi, non comporta in alcun modo la rinuncia di Agecoturs alle azioni che si riterranno opportune nei confronti dei terzi effettivi responsabili dell'accaduto, al fine tutelare l'immagine professionale dell'operatore".
Per info contattare lo studio legale incaricato della vicenda: tel.0915082017 – fax 0918771003 – alessandro.agueci@studiolegalevalguarnera.itottavinoageli@neomedia.it.

News Correlate